Conosci uno skipper?

2 aprile 2009

Conosci uno skipper?

Con queste parole,rivolte al mio amico Pier è cominciata l’amicizia più straordinaria della mia vita.

La sua partecipazione al Gibilterra inVela, manifestazione che organizzo da anni, ha lasciato il segno. E’ bastata una sola edizione per consacrare Michele il comandante della flotta  e di tutti noi provetti marinai .

La condivisione di passioni comuni come quella del mare e della vela, ci ha avvicinato e la sua grande capacità di ascoltare lo ha reso da subito un amico,a cui chiedere consigli e con il quale fare progetti .

I suoi racconti di viaggi impossibili e peripezie per terra e mare mi hanno stregato, affascinato come stesse parlando ad un bimbo ed è forse per questo che ad oggi non ho ancora razionalizzato la sua perdita e mi manca molto.

E’ sicuramente grazie ai suoi consigli da “uomo di Auckland” che sono divenuto a mia volta Comandante.

Grazie Mic.

Io e Michele a Panarea.

Io e Michele a Panarea.

Annunci
foto_ovindoli

Ovindoli innevata, da roccaforte dei Marsi a stazione turistica invernale piuttosto frequentata (clicca sull'immagine x ascoltare il motivetto inviato da Michele a Sofia)

Riceviamo e pubblichiamo questo contributo di Sofia.

Un giorno di qualche anno fa Michele mi ha mandato questo motivetto. Uno dei suoi tanti modi per canzonare i miei natali abruzzesi, che io con lui rimarcavo continuamente.

Leggi il seguito di questo post »

Mi fa piacere pubblicare e condividere questa clip video girata nell’ultima delle tre vacanze in barca che ho fatto con Michele. Sono le vacanze di Natale a cavallo tra il 2000 e il 2001. Michele trova barca e voli all’ultimo momento (meno di due settimane prima della partenza). Ho viaggiato spesso con Michele, e non ho mai capito come facesse a trovare qualsiasi cosa in condizioni di disponibilità proibitiva: un volo, una barca, un posto al ristorante, una camera in un albergo. Gli chiedevo spesso come facesse, ma lui ridacchiava e stava zitto. Leggi il seguito di questo post »

Caro Michele… mi hai fregato. Te ne sei andato in credito. Lo sapevo, l’ho sempre saputo, perché per anni mi hai ossessionato (nel pensiero) ogni volta che vedevo qualcosa di bello da condividere… ZAC! Non eri a portata di mano e non potevo chiudere la partita.

Mi avevi proprio ripetuto quel giorno, all’inizio di giugno 2001 sull’Isola di Mozambico, il tuo slogan/Weltanschauung: “se vedo un meraviglioso tramonto, ne perdo mezzo ma ti vengo a chiamare” (immagino che molti, leggendo questo blog, ricorderanno che lo dicevi… ma il punto è che, per quel che ne so, LO FACEVI!).

Leggi il seguito di questo post »

Adriano ed mdg bambino alle isole Margherita (cliccare per ingrandire)

Adriano ed mdg bambino alle isole Margherita (cliccare per ingrandire)

Michele,

poteva essere chiunque… un giovane mozzo, un moschettiere, magari un Gladiatore e perché no un Imperatore, ma anche un artista di strada o un clochard.
Per me era come un figlio, con il quale ho fatto cose che avrei voluto rifare con il mio Francesco.

Non vorrei fare il presuntuoso, mi presento: sono Adriano di Santa Margherita Ligure.

Come potete vedere dalla foto capirete che io conoscevo bene Michele.

Leggi il seguito di questo post »